Neurosis & Jarboe "Neurosis & Jarboe"
di Cristiano Ghidotti

Neurosis & Jarboe - Neurosis & Jarboe Nel 2003 i Neurosis, californiani custodi di sinistre sonorità, incontrano Jarboe, vocalist degli Swans tra gli anni '80 e '90.
Il risultato è una opprimente ed inquietante gabbia sonora, tanto lugubre quanto ammaliante e sensuale, in grado di disturbare chiunque si appresti all'ascolto.

Non è dato nemmeno il tempo di ambientarsi, quando il sibilo che apre il "Within" lascia spazio ad un ossessiva batteria e la voce di Jarboe toglie già l'ultima speranza di uscirne indenni ("I tell you, if God wants to take me he will, he's coming").

L'ascensore punta dritto ai piani più tetri e nascosti della nostra mente, facendo inevitevilmente tappa tra paure ed angoscie, amplificate senza pietà dall'evocativa voce della cantante e spinte da un comparto ritmico morboso ed asfissiante.

Sono davvero pochi i momenti in cui si riesce a tirare il respiro, ad assaporare un momento di pace con la rassegnata convinzione che comunque durerà poco, come nel caso della struggente "Receive", dove la musica si fa calma, si pone per un attimo da parte giusto per dare risalto all'alienante cantilena ("Mother deliver me / I'm ready to be received / hold me mother to your breast / hold me mother through my death") che, volenti o meno, ci sta conducendo per mano.

E giù allora, dove la disperazione di "Erase" è quella generata da un abbandono ("What will i do without you in my life? / Someone give me a reason to live") e la voce straziata tradisce il crescere di una rabbia destinata ad esplodere in tutta la sua brutalità.

Sempre più in basso, negli inferi della mente umana, dove la ragione lascia spazio all'irrazionalità di istinti e perversioni senza controllo, attraverso gli oltre sette minuti di "Cringe" caratterizzati da un ipnotico flanger.

I più temerari continueranno ad ascoltare, magari illusi che dalle ultime due fermate di questo folle viaggio traspaia all'orizzonte un lieto fine.
Si accorgeranno presto che quello in piena corsa, condotto dai Neurosis e da Jarboe, è un folle treno, in cui il biglietto di ritorno non servirà a nulla.

"In harm's way" e "Seizure" concludono un desolato cammino lungo un'ora.

Un disco unico, difficilmente catalogabile all'interno dei tradizionali cassetti che a volte ci ostiniamo a chiamare generi musicali.
Se proprio vogliamo accostarlo a tali definizioni, potremmo parlare di minacciosa elettronica con un'anima industrial e sfuriate metal.

Bellissimo e al tempo stesso inquietante, questo disco rimarrà come un tarlo nella testa di qualsiasi sprovveduto abbia l'irresponsabilità di mettersi all'ascolto...

Tracklist:
Within
His last words
Taker
Receive
Erase
Cringe
In harm's way
Seizure

Etichetta: Neurot Recordings
Anno: 2003
Sito internet: http://www.neurosis.com/

  • Neurosis & Jarboe
  • Neurosis & Jarboe
  • Neurosis & Jarboe
  • Neurosis & Jarboe
  • Neurosis & Jarboe

Questa pagina è stata visualizzata 6431 volte

Bookmark and Share