Gli Apostholi "Un'Isola Senza Sole"
di Cristiano Ghidotti

Gli Apostholi - Un'Isola Senza Sole Ci sono innumerevoli lavori, dischi registrati e mai pubblicati, oppure stampati in una manciata di copie e poi dimenticati, che attendono solo di essere risvegliati.
Questo è quanto fatto dalla M.P. Records con il secondo album degli Apostholi.

Inizialmente distribuito in solo 500 copie nel 1983, "Un'Isola Senza Sole" è la seconda e ultima uscita del gruppo vicentino.

La musica richiama da vicino i fasti del progressive italiano degli anni '70, abbandonandone però in parte la visionarietà caratteristica per concedere maggiore spazio alle melodie.

Ottima la chitarra di Tullio Mazzaretto, in evidenza praticamente in ogni brano.
Buona prova anche del comparto ritmico, formato da Ivano Adalghieri (basso) e Roberto Trentit (batteria) che dona alle parti più rock del disco la giusta dinamicità.

I testi scritti da Carlo Andolfato, sempre piuttosto ermetici, sono cantati e talvolta narrati dalla voce di Walter Bottazzi (impegnato anche alle tastiere) che in alcuni passaggi ricorda da vicino quella di Renato Zero.

Il pezzo più interessante è sicuramente quello di apertura che da il nome al disco; per quanto riguarda il resto si segnalano gli ottimi interventi del flauto in alcuni brani come "Beneficenza" e "Canzone", il finale rockeggiante di "Dedicato a G. M." e la delicatezza di "Racconti", impreziosita dalla chitarra classica di Carlo Bozzi.

Purtroppo, dopo questa seconda esperienza in studio, nessuno degli Apostholi (al tempo tutti colleghi di lavoro) ha proseguito la carriera musicale.

Tracklist:
01. Un'isola senza sole
02. Pomeriggio ad Acquasparta (testo di Enrico Kotterl)
03. Dedicato a G.M.
04. Beneficenza
05. Tra gli ultimi raccolti
06. Il cielo piange
07. Canzone
08. Racconti
09. L'arcobaleno

Etichetta: M.P. Records
Anno: 1983

  • Gli Apostholi
  • Gli Apostholi
  • Gli Apostholi
  • Gli Apostholi
  • Gli Apostholi

Questa pagina è stata visualizzata 6882 volte

Bookmark and Share