giovedì 11 settembre 2014

"Nothing Has Changed", il meglio di David Bowie dal 1964 al 2014

di Redazione

"Nothing Has Changed", il meglio di David Bowie dal 1964 al 2014

"Nothing Has Changed", in uscita il 18 novembre, raccoglie per la prima volta il meglio della musica di David Bowie dal 1964 al 2014. Cinquanta anni dopo le sue prime registrazioni, il Duca Bianco continua a essere all'avanguardia della cultura contemporanea, come musicista, artista e icona incomparabile fra generazioni di scrittori, artisti e creativi di moda.

"Nothing Has Changed" (citazione tratta dal testo di "Sunday", il brano di apertura di "Heathen") raccoglie canzoni di ogni periodo della carriera di Bowie: dalle sue prime apparizioni con "Liza Jane" e "Can't Help Thinking About Me" fino alla versione di James Murphy "Hello Steve Reich Mix" di "Love Is Lost" dello scorso anno. L'album propone le prime nuove canzoni del rocker dopo aver stupito il mondo con l'acclamato "The Next Day".

Il nuovo singolo "Sue (or in a season of crime)" è stato espressamente registrato per questo best of con lo storico produttore Tony Visconti e sarà pubblicato in edizione limitata in un singolo in vinile 10 pollici e in digital download lo stesso giorno dell'album.

Ci saranno anche l'inedita "Let Me Sleep Beside You", tratta dalle session di "Toy", "Your Turn To Drive", prima disponibile solo in download e la splendida ri-registrazione del 2001 della out-take del 1971 "Shadow Man".

Questa pagina è stata visualizzata 1251 volte

Bookmark and Share