Trenincorsa (Combat folk)

Trenincorsa I Trenincorsa nascono nell'ottobre 2001 da un'idea di Matteo, voce e chitarra acustica, che nel giro di qualche mese riunisce la prima parte del gruppo.
La complicità che si viene a creare porta i Trenincorsa ad allargare, in breve tempo, il ristretto ambiente casalingo del "Varesotto", portando la loro miscela "folk" in ogni angolo possibile: feste paesane, scuole, raduni internazionali, a braccetto dei Litfiba, con i Mercanti di Liquore, con Davide Van de Sfroos, al Rolling Stone di Milano insieme a: Folkabbestia, Ratti della Sabina, Eugenio Finardi, Dolcenera, Roy Paci, ecc., nei live-bar della profonda provincia del nord, nei Circoli Arci di tutta Italia, durante le tante Feste di Liberazione o de l'Unità, on the road (Busker's Festival di Ferrara, Castel Raniero Folk Festival, ecc.), nei nebbiosi pub affogati nel verde delle pendici montane, nelle case della pace, con Emergency, nelle FNAC (a Torino), al M.E.I. di Faenza... ed anche al "Festival della musica di Mantova", dove incontrano la Toast Records nella persona di Giulio Tedeschi, con il quale, nel dicembre 2004, producono un minicd dal titolo "Fino a che non cambierà" (acquistabile nei negozi oppure on-line), registrato nello storico Minirec Studio di Torino.
In repertorio, oltre a qualche cover (Modena city ramblers, Bandabardò, Fabrizio De André...), si affidano a pezzi di propria produzione, in cui è rilevante la particolare attenzione alle parole e al messaggio del testo, oltre che alle sonorità etniche che affiorano grazie all'interessante connubio tra fisarmonica e percussioni africane.
Da ricordare lo spettacolo teatrale dal titolo: "Di nuovo come un tempo", percorso storico, intorno al periodo della Resistenza Italiana, che spiega l'importanza del canto popolare come veicolo di comunicazione e trasmissione di valori fra la generazioni.
A cappello di questa esperienza ecco il secondo album dei Trenincorsa: "Stazione Resistenza" con la collaborazione di molte associazioni, comuni e cooperative della provincia di Varese.
Il disco contiene sette canzoni tradizionali (tra cui la celebre "Ma mi" cantata magistralmente da Nanni Svampa) e quattro pezzi inediti del gruppo.
Il tour di "Stazione Resistenza" allarga notevolmente il raggio d'azione, infatti i Trenincorsa toccano Lombardia, Piemonte, Trentino, Veneto, Emilia Romagna, Toscana e Lazio, oltre alla Svizzera italiana.
La loro musica è "un gran bel folk" (come sono soliti dire), che li ha portati ospiti in diverse emittenti radiofoniche (RadioUnoRai, Radio Città Futura, ReteTre, Radio Fiume Ticino, etc.), ma soprattutto su Rai Tre, con uno speciale sull'ultimo album "Stazione Resistenza".

Componenti: Fabio (percussioni, piatti e tamburelli), Matteo (voce e chitarra acustica), Giovanni (fisarmonica), Ilario (basso elettrico e tin whistle), Claudio (chitarra), Giulia (violino)
Provenienza: Luino (VA - Lombardia)
Sito internet: http://www.trenincorsa.it/
e-mail: info[at]trenincorsa.it

  • Prossimi concerti:
  • nessun concerto in programma

Questa pagina è stata visualizzata 3044 volte

Bookmark and Share