Hiroshima Mon Amour (Post punk)

Hiroshima Mon Amour Nati sul finire del 1994, gli Hiroshima Mon Amour riscuotono ottimi consensi di pubblico e di critica lungo tutta la seconda metà degli anni '90, grazie ad un post-punk ortodosso, cantato in italiano, che frutterà due importanti albums: "Anno Zero" (Ideasuoni, 1999) e "Dedicata" (Ghost Rec., 2000).
Entrati nel nuovo millennio minati da gravi dissidi interni, gli HMA subiscono un collasso nei primi mesi del 2001, crisi che si ripercuoterà sulla loro visibilità nei due anni a venire.
Ricostituita la band, rinnovata nei suoi 3/4 e con il solo Carlo Furii come membro superstite della prima formazione, viene pubblicato, nel Febbraio del 2004, un minicd autoprodotto intitolato "Hiroshima Mon Amour: 4", contenente quattro brani del vecchio repertorio riarrangiati con i nuovi compagni di viaggio. Sporadiche apparizioni live nella primavera dello stesso anno mostrano un gruppo affiatato e dalle sonorità inedite.
Nel Novembre del 2004 gli Hiroshima Mon Amour compiono 10 anni e decidono di festeggiare l'evento pubblicando una raccolta di brani inediti incisi nel corso della loro lunga carriera: "Cambio 1995/2001" (Revenge, 2004) racconta di un progetto musicale in continua evoluzione, condizionato dai numerosi cambi di organico e dal desiderio di esplorare la new-wave in ogni suo aspetto.
Nel Febbraio del 2005 tornano ufficialmente dal vivo con una nuova serie di concerti (Embryo Tour) per la gioia di un pubblico affezionato sempre più vasto.

Componenti: Carlo Furii (voce e tastiere), Massimo Di Gaetano (chitarra), Domenico Capriotti (basso), Livio Rapini (batteria e percussioni)
Provenienza: Teramo (TE - Abruzzo)
Sito internet: http://www.hma.it
e-mail: c.furii[at]virgilio.it

  • Prossimi concerti:
  • nessun concerto in programma

Questa pagina è stata visualizzata 1838 volte

Bookmark and Share