Outopsya "Sum"
di Cristiano Ghidotti

Outopsya - Sum Non si lascino ingannare dal noise che apre il primo brano "Lords of hate", coloro i quali si apprestano ad intraprendere l'ascolto di "Sum", esordio discografico del progetto Outopsya (Out Of Psychical Activity per esteso). Ben presto faranno il loro ingresso riff graffianti, una batteria pronta a scandire tempi dispari e virtuosismi chitarristici degni di nota.

Nel calderone musicale della band trentina trova posto una massiccia dove di progressive, farcita da sonorità heavy metal ed insaporita con una consistente spolverata di elettronica.

Alcune tracce, come quella già citata che apre il lavoro, richiamano alle menti più allenate le dinamiche di alcuni recenti lavori firmati Dream Theater o Tool, in alcuni momenti persino dei Porcupine Tree. L'originale utilizzo della linea vocale ed il suo essere accompagnata e sottolineata dagli strumenti lasciano addirittura trapelare, in più d'un passaggio, influenze zappiane.

Sperimentazione, tecnica ed estro fusi insieme, per dare vita ad un prodotto in grado di non risultare troppo ostico all'ascolto, nonostante la propria originalità.

Menzione speciale per "Tarred life" e per la conclusiva "Sum". La prima, con i suoi cambi di tempo e le variazioni melodiche, potrebbe essere presa come esempio per illustrare il percorso evolutivo intrapreso dal filone prog-metal odierno. La seconda invece, dopo una breve introduzione alienante, fa sfoggio della più svariata effettistica (riverberi, pan, echi e pitch shift) e di un collage di atmosfere ed immagini sonore, per dipingere una trama dalle tinte spiazzanti, su una tela sonora lacerata da un pesante editing in fase di post-recording.

Un plauso dunque a Luca Vianini (chitarre, voce, sintetizzatori e batteria), Evan Mazzucchi (basso) e Ylenia Zenatti (voce), per aver dato vita ad un disco ispirato ed in grado di trasudare passione ed impegno da ogni singolo brano.

Consigliato agli irriducibili del progressive metal o a chi, più semplicemente, vuole cimentarsi con l'ascolto di una produzione coraggiosa ed originale.

Voto: 8 / 10 Voto: 8 / 10

Tracklist:
01. Lords of hate
02. Mothal
03. Mus
04. Don't mind
05. Tarred life
06. Mechanical 7
07. Sandness
08. Sum

Etichetta: Videoradio
Anno: 2009
Sito internet: http://www.myspace.com/outopsya

  • Outopsya
  • Outopsya
  • Outopsya
  • Outopsya
  • Outopsya

Questa pagina è stata visualizzata 2632 volte

Bookmark and Share