Zerovolume "Squilibri"
di Massimo Giuliano

Zerovolume - Squilibri Necessita di più di un ascolto "Squilibri", il nuovo CD degli Zerovolume, che rispetto al passato rappresenta una sterzata verso altre sonorità: meno spazio al pulito, più spazio all'elettronica che si intreccia con sfumature in chiaroscuro decisamente più veementi e infangate.

Si parte con la title-track che, legata alla successiva "Silenzi radio", sembra subito volerci trasportare violentemente in territori particolarmente irti, ma l'impressione è presto smorzata da "Club rockstar", che vola su dinamiche più chitarristiche, oltre ad essere un'invettiva contro un certo modo di intendere il mestiere della rockstar (ma non solo), inserendovi anche una buona dose di attenzione commerciale che sputtana tutto il resto.
In questo discorso, naturalmente, la televisione (leggi MTV) è un tutt'uno con le critiche mosse dalla band.

"Fotografia" è, a nostro giudizio, il brano che meglio inquadra l'equilibrio tra le due componenti che gli Zerovolume sembrano voler attuare: i battiti sono al servizio della melodia nella giusta misura, e il risultato è un bel pezzo che disegna una suggestiva atmosfera, complice anche un assolo che non cerca mai di essere invadente nella funzionalità interna della struttura armonica.

Senza mai abbandonare il fattore industrial, il rock continua - e continua bene - con "In volo", "Allucinazioni", "Effetti collaterali" e "Stereovertigini".
Sembra quasi di ascoltare Morgan in "Autouomo".

Non mancano momenti squisitamente strumentali, come "Through the Fields of Memories", "A dream of falling" e "The Columbia black box".

Se volete fare un trip come si deve, infine, sfogliate con cura "Narcolettica".

Voto: 7 / 10 Voto: 7 / 10

Tracklist:
01. Squilibri
02. Silenzi Radio
03. Club Rockstar
04. Through the Fields of Memories Interlude
05. Fotografia
06. A Dream of Falling Interlude
07. In Volo
08. Echoes of Emotive Interferences Interlude
09. Elettrorivoluzioni
10. Narcolettica
11. Allucinazioni
12. The Columbia Black Box Interlude
13. Astronauti
14. Stereovertigini
15. Autouomo
16. Effetti Collaterali

Etichetta: Autoprodotto
Anno: 2007
Sito internet: http://www.zerovolume.it/

  • Zerovolume
  • Zerovolume
  • Zerovolume
  • Zerovolume
  • Zerovolume

Questa pagina è stata visualizzata 2617 volte

Bookmark and Share