Tool "10,000 Days"
di Cristiano Ghidotti

Tool - 10,000 Days Tra side-project (tra i quali si ricordano gli A Perfect Circle), indiscrezioni attendibili o meno, collaborazioni tanto ambiziose quanto (fino ad ora) infruttuose come quella con Robert Fripp dei King Crimson, dall'ultimo album targato Tool sono passati cinque anni, ma finalmente "10,000 Days" Ŕ arrivato.

Che l'attenzione di Maynard e compagni verso gli aspetti non prettamente musicali delle loro produzioni sia maniacale Ŕ cosa risaputa (chi si fosse perso i loro videoclip corra a rimediare), ma con il packaging del nuovo disco la band si Ŕ superata. Per non rovinare la sorpresa a nessuno non si dirÓ di pi¨ in proposito.

Si parte con "Vicarious" e i pi¨ attenti (qui mi correggo sul termine "infruttuose" di poche righe sopra) riconosceranno gli echi di "Discipline" (King Crimson) nell'arpeggio che apre l'album, prima dell'esplosione musicale accompagnata dall'ingresso di Keenan.

Fin da subito sono chiari i collegamenti con i lavori precedenti ("Lateralus" e "Ănima"), rafforzati anche dalle liriche che affrontano, ancora una volta, laceranti fantasmi che infestano la mente ("Don't look at me like I am a monster / ... / We all feed on tragedy / It's like blood to a vampire).

"Jambi", brano dal sapore vagamente post rock, mette in luce le abilitÓ vocali che Maynard ha sviluppato negli ultimi anni.

"Wings for Marie (part 1)" e "10,000 Days (Wings pt. 2)" sono divise solo in scaletta, in quanto creano un unico, lungo ipnotico pezzo nel quale trovano spazio sia le tipiche divagazioni strumentali firmate Tool, sia momenti forti sottolineati dalla solita possente voce di Maynard.

Si passa per la bellissima "The pot", che se ci capitasse di sentire per strada riporterebbe subito alla mente il quintetto californiano, e da "Lipan Conjuring" in cui ci si pu˛ tirare per un attimo il respiro accompagnati da una linea vocale che rimanda a paesaggi e culture a noi lontane (India?), prima di svegliarsi con l'urlo finale come per avvisare che non Ŕ finita qui.

Ed infatti ecco subito, in sequenza "Lost keys" (curioso dialogo tra un dottore e un'infermiera) che funge da introduzione per "Rosetta stoned", creatura di una ferocia spiazzante in cui distorsioni e repentini cambi di ritmo sostengono un cantato che affronta tematiche "di un altro pianeta" ("Let the x-file be entered / As some kind of blue creature").

"Intension" potrebbe essere musicalmente quella che qualcuno definý la quiete dopo la tempesta, brano lento e decadente in cui tornano a farsi sentire le influenze post rock.

Molto bella "Right in two", che si apre come una cantilena e continua in crescendo, lasciando trasparire dalla sua emotiva melodia un'urlo di protesta verso ogni forma di conflitto ("Monkey killing monkey killing monkey / Over pieces of the ground / ... / Fight over the clouds, over wind, over sky / Fight over life, over blood, over prayer, over head and light").

Il compito di chiudere l'album spetta a "Virginti tres", dove farla da padrone sono il caos e l'indecifrabilitÓ del "linguaggio tooliano", come a confondere l'ascoltatore e lasciarlo stordito prima di rituffarsi di nuovo nel viaggio appena concluso lungo 10.000 giorni.

I richiami agli album precedenti sono palesi, ma ci˛ non significa che ci si trova di fronte ad un disco riciclato. Anzi, piuttosto che finire ad intraprendere un percorso di evoluzione-involuzione come succede dopo qualche tempo a molte band, potrebbe essere letto come segno di coerenza verso le proprie radici musicali da parte di Keenan e soci.

Ricordate la questione "Lateralus" e successione di Fibonacci? A quanto pare anche "10,000 Days" non Ŕ privo di sorprese, tra presunti brani puzzle e riferimenti alla numerologia ("Virginti tres" in latino Ŕ "23"). Per i pi¨ curiosi e volonterosi il lavoro da fare non manca.

Voto: 8 / 10 Voto: 8 / 10

Tracklist:
01. Vicarious
02. Jambi
03. Wings For Marie (Pt 1)
04. 10,000 Days (Wings Pt 2)
05. The Pot
06. Lipan Conjuring
07. Lost Keys (Blame Hofmann)
08. Rosetta Stoned
09. Intension
10. Right In Two
11. Viginti Tres

Etichetta: Volcano
Anno: 2006
Sito internet: http://www.toolband.com/

  • Tool
  • Tool
  • Tool
  • Tool
  • Tool

Questa pagina Ŕ stata visualizzata 4694 volte

Bookmark and Share