La Menade "Conflitti E Sogni"
di Massimo Giuliano

La Menade - Conflitti E Sogni Non c'è che dire: quando a fare il rock sono quattro ragazze, la musica che ne esce fuori ha una marcia in più.
Si potrebbe pensare che le donne non siano un valore aggiunto. E invece non è così. Provate a parlarne con La Menade.

A suon di chitarre e rabbiosità, con le sue geometrie articolate che scaturiscono dai sei brani di questo EP, vi risponderà che vi state sbagliando di grosso.
D'altronde, per cambiare idea basta mettere nello stereo questo CD ed immergersi nel vortice disegnato da Tatiana (voce e chitarra), Cristina (basso), Tanya (tastiere) e Lucia (batteria).

Quanto basta per costruire basi irruente su cui, tuttavia, la tastiera va ad incastonarsi con la magia tipica dello strumento, che da vero outsider tratteggia sottopelle atmosfere giuste (con un sottilissimo filo di elettronica), adatte al mood che si vive in quell'istante.

La storia comincia a Roma nel 2000: Tanya e Tatiana conoscono due sorelle che formano una base ritmica mozzafiato, il quartetto si unisce e inizia a macinare concetti intrisi di potenza e femminilità.
I consensi non tardano ad arrivare, ed ora eccole qui, le bambine cattive.

Le liriche di "Conflitti e sogni" non scherzano: "Dovrei restare qui ad illudermi che il tuo seme stanco dentro me possa rifiorire ancora senza uccidere?" è la domanda che apre "La differenza" e che mette subito le cose in chiaro.

Ma ascoltate il clima che pervade "Strane idee" o "Sei per me", antitetiche tra loro: godimento pieno.
I tempi sono maturi per una band che ponga al centro del suo progetto un linguaggio costruito sulla sintesi di tutta la musica amata e assorbita, e che sia in grado di fare questo lavoro sfruttando, al tempo stesso, coordinate sonore locali e internazionali: ecco, La Menade è un gruppo a 360°.

Il cerchio si è chiuso, adesso tocca alla musica esprimersi.
Quella della Menade è una bella vicenda artistica.

E se non vi basta, sappiate che nell'EP c'è anche un DVD, "Strane idee", tutto da scoprire: lo dirige Luca Lucini, lo stesso di "Tre metri sopra il cielo", che nel 2003 aveva contattato le quattro ragazze terribili per la realizzazione di un brano strumentale per la colonna sonora del film.

Voto: 7 / 10 Voto: 7 / 10

Tracklist:
01. Inquietudine
02. H174 517
03. Strane idee
04. Sei per me
05. La differenza
06. Wheeling

Etichetta: Load Up - Venus
Anno: 2005
Sito internet: http://www.lamenade.com

  • La Menade
  • La Menade
  • La Menade
  • La Menade
  • La Menade

Questa pagina è stata visualizzata 2582 volte

Bookmark and Share