Perturbazione "Canzoni Allo Specchio"
di Massimo Giuliano

Perturbazione - Canzoni Allo Specchio Parafrasando il titolo di un vecchio album dei C.S.I., si potrebbe proprio dire che la musica dei Perturbazione sia "in quiete": dodici "Canzoni allo specchio", in cui vedersi riflessi come in una sorta di auto-proiezione, ciascun brano permeato di riferimenti garbati e raffinati ad una certa acusticità che non disdegna, tuttavia, il rock.

Già così siamo di fronte ad un curiosissimo contrasto: un nome, Perturbazione, che comunica inquietudine, unito ad una musica che, invece, trasmette esattamente la sensazione contraria.
Il tutto perso tra tromboni, sax, trombe, chitarre acustiche e quant'altro provenga da una tradizione melodica di lungo corso.

Si comincia con una piccola perla, "Dieci anni dopo", lieve ballata colma di fremiti insostenibili per un orecchio poco abituato alle sottigliezze.

E si prosegue con storie d'amore ma anche di vita, passando "attraverso": attraverso racconti incentrati sugli SMS, che diventano la base su cui inseguire un rapporto a due (un numero è una pura astrazione matematica, [...] e se ho scambiato un numero con un'illusione non è si trattato di una maledetta astrazione ma è solo perché, porca puttana, mi son proprio innamorato di te, "Se mi scrivi"), attraverso elucubrazioni esistenziali (tanto lunga quanto la sala d'attesa nell'ora di punta la mia adolescenza l'ho consumata a girare i tuoi libri al contrario, "Canzone allo specchio"), attraverso rimpianti sentimentali (avrei voluto, avrei potuto e ancora non vorrei, sarà il fiato che mi manca o forse non ne ho, "Seconda persona").

Alla produzione artistica, oltre agli stessi Perturbazione, c'è un grande come Paolo Benvegnù.
Anche questo la dice lunga su un disco (e un gruppo) da tenere d'occhio.

Voto: 8 / 10 Voto: 8 / 10

Tracklist:
01. Dieci anni dopo
02. Chiedo alla polvere
03. Spalle strette
04. Animalia
05. Se mi scrivi
06. Se fosse adesso
07. Canzone allo specchio
08. La fine di qualcosa
09. Seconda persona
10. A luce spenta
11. Quattro gocce di blu
12. Il materiale e l'immaginario

Etichetta: Mescal
Anno: 2005
Sito internet: http://www.perturbazione.com

  • Perturbazione
  • Perturbazione
  • Perturbazione
  • Perturbazione
  • Perturbazione

Questa pagina è stata visualizzata 2572 volte

Bookmark and Share